La Tundra

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La Tundra

Messaggio  Admin il Mer Giu 16, 2010 5:07 pm

Tundra Formazione vegetale caratteristica della fascia subpolare, con rada vegetazione arborea (vedi Conifere; Salici; Betulle) e piante erbacee quali il cipero e l'erica, e costituita prevalentemente da muschi e licheni. Alle latitudini più basse l'ambiente della tundra si ritrova alle quote più elevate, al limite della vegetazione arborea, intorno ai 2000 m.
Il clima della tundra è caratterizzato da inverni molto rigidi, con temperature molto basse, scarse nevicate e quasi inesistenti precipitazioni, e da una breve stagione estiva. Ad esempio, la temperatura di Clyde, una località situata sull'isola di Baffin, a circa 70° di latitudine nord, è compresa tra i 7 °C e i -31 °C, con una media annuale di -12 °C. Le temperature delle aree interne dei continenti tendono a essere meno estreme ma hanno medie ugualmente molto basse. La tundra artica, in particolare, è caratterizzata dal permafrost, terreno permanentemente ghiacciato che raggiunge anche i 600 m di profondità. D'estate lo strato superficiale del suolo si sgela parzialmente (mollisol). La combinazione di terreno gelato e non gelato ostacola il drenaggio dell'acqua, che forma stagni e paludi che assicurano l'umidità alle piante, compensando in tal modo le scarse precipitazioni.
Il numero delle specie di piante nella tundra è ridotto, e la crescita è molto lenta, con la maggior parte della biomassa concentrata nelle radici. La stagione della fioritura è breve e le piante si riproducono vegetativamente per divisione e gemmazione piuttosto che per impollinazione. La vegetazione artica è costituita, come si è detto, prevalentemente da erica, muschi e licheni: queste piante si sono adattate ai forti venti, alle basse temperature e alle variazioni del suolo causate dal gelo e sono in grado di eseguire la fotosintesi nonostante la scarsa intensità della luce.
Anche la varietà faunistica della tundra è limitata dalle difficili condizioni ambientali: il bue muschiato, il caribù, la renna, la lepre artica e il lemming sono gli erbivori prevalenti. Si nutrono della rada vegetazione erbacea e di licheni. I predatori comprendono il lupo, la volpe artica, il gufo delle nevi e l'orso polare. Durante la stagione estiva ospita inoltre numerose specie di volatili, che migrano poi verso climi più miti prima che arrivi l'inverno. La fauna della tundra alpina comprende la capra delle nevi, la pecora bighorn, la marmotta e la pernice.
avatar
Admin
Admin

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 08.07.09

Vedere il profilo dell'utente http://www.facebook.com/pages/Forum-Sapiens/122494744442011?v=wa

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum